La febbre tifoide è una grave malattia causata da un batterio chiamato Salmonella typhi. L’infezione si trasmette attraverso l’acqua potabile o alimenti (crostacei, gelati, prodotti di pasticceria, salse, ecc.) contaminati da sostanze fecali di persone infette.

Femme atteinte de fièvre typhoïde
Foto: Rosemary A Jones, Licence Creative Commons

La febbre tifoide è caratterizzata da febbre alta, cefalea, dolori addominali, perdita dell’appetito, tosse secca e, talvolta, eruzione cutanea rosata sul corpo. Possono insorgere complicazioni severe come emorragie intestinali o ascessi in diversi organi.

I batteri della febbre tifoide sono presenti soprattutto nei Paesi caldi dove le condizioni igieniche sono scarse. Ogni anno in Svizzera se ne dichiarano 20-50 casi da parte di viaggiatori.



Per saperne di più :

Cifre sulle malattie infettive - Salmonella typhi/paratyphi

 

Vaccino contro la febbre tifoide

L’utilizzo di antibiotici in caso di febbre elevata durante un viaggio permette di abbassare il tasso di mortalità sotto l’1%.

Esiste un vaccino orale vivo attenuato contro la febbre tifoide. La somministrazione è semplice, basta ingerire tre capsule nell’arco di 5 giorni.

Per verificare se è necessario vaccinarsi contro la febbre tifoide prima di un viaggio (area geografica, tipo di viaggio, durata, ecc.) la cosa più semplice è utilizzare l’apposito software di www.lemievaccinazioni.ch. Dopo aver creato un libretto di vaccinazione elettronico, basta inserire le informazioni nella scheda «viaggi» per verificare se è necessaria la vaccinazione contro la febbre tifoide. Poi, basta cliccare su «bilancio vaccinale» per verificare se si è già/ancora protetti (codice rosso), tenendo conto dei vaccini già ricevuti e registrati.

  www.safetravel.ch – consigli medici per i viaggiatori

 

Grado di protezione del vaccino contro la febbre tifoide

La vaccinazione offre una protezione del 50-70% ed inizia 15 giorni dopo l’assunzione dell’ultima capsula. La durata della protezione non oltrepassa l’anno.

 

Effetti collaterali noti del vaccino contro la febbre tifoide

La vaccinazione è ben tollerata e gli effetti collaterali sono rari.