La difterite è una malattia infettiva causata dal batterio Corynebacterium diphtheriae. La malattia si manifesta solo nell’essere umano. Di solito si trasmette tramite goccioline (ad esempio parlando, starnutendo o tossendo), raramente attraverso il contatto con la pelle o con le mani.

diphterie difterite
Foto: Dileepunnikri,
Licence Creative Commons

La malattia inizia con una semplice angina, ma può rapidamente assumere un decorso pericoloso per la vita. Circa il 10% dei casi è fatale nonostante il trattamento. Nella gola si formano dei rivestimenti che restringono le vie respiratorie e rendono difficile o impossibile la respirazione. Alcuni batteri della difterite secernono una tossina che infiamma il muscolo cardiaco e può portare alla paralisi dei nervi e ad altre malattie degli organi.

Oltre alla difterite faringea, esiste anche la difterite cutanea, meno pericolosa. Grazie alla vaccinazione, i casi di difterite sono divenuti, per molti anni, rari in Svizzera. Recentemente, tuttavia, molti casi di difterite (soprattutto cutanea) sono stati importati in Europa, compresa la Svizzera, dai migranti.



Per saperne di più :

Cifre sulle malattie infettive – Difterite

PDF - Rapporti medici e di laboratorio sui casi di difterite (1900-2003)

 

Vaccinazione contro la difterite

Il vaccino contro la difterite contiene la tossina difterica inattivata (antitossina). Il suo effetto è potenziato da un sale di alluminio.

In Svizzera non è disponibile un singolo vaccino che protegga solo dalla difterite. Il vaccino è invece contenuto in vaccini combinati che proteggono anche dalla pertosse, dal tetano e spesso anche dal batterio Hib, dalla poliomielite (e dall'epatite B). I vaccini combinati limitano il numero di iniezioni e forniscono una protezione efficace contro diverse malattie contemporaneamente.

La protezione non dura a lungo. Sono quindi necessarie regolari vaccinazioni di richiamo.

La vaccinazione contro la difterite è raccomandata per

  • Neonati a partire dall'età di 2 mesi.
  • Bambini (a partire dai 12 mesi e successivamente tra i 4 e i 7 anni).
  • Adolescenti (tra gli 11 e i 15 anni).
  • Adulti (ogni 20 anni per la vaccinazione tra i 25 e i 64 anni, successivamente ogni 10 anni).

Non è mai troppo tardi per recuperare le vaccinazioni mancanti: Non esitate a far controllare il vostro libretto di vaccinazione.

 

Grado di protezione del vaccino contro la difterite

La vaccinazione antidifterica garantisce una protezione del 90% circa contro la difterite.

 

Effetti collaterali noti dei vaccini contro la difterite

I vaccini combinati contro difterite, tetano, pertosse, poliomielite e Hib (con o senza epatite B) sono stati sviluppati appositamente per i bambini. Per gli adolescenti e gli adulti, il vaccino contro la difterite è combinato con i vaccini contro il tetano, la pertosse ed eventualmente la poliomielite.

La vaccinazione provoca reazioni temporanee nel sito di iniezione (arrossamento, gonfiore, dolore) o effetti collaterali generali (ad esempio febbre, di solito <39°C) in circa il 5-15% dei vaccinati. Può anche verificarsi temporaneamente un gonfiore alla gamba o al braccio. Queste reazioni si verificano generalmente nelle prime 24-48 ore dopo la vaccinazione e si attenuano rapidamente e senza conseguenze.

La febbre può scatenare una convulsione febbrile. In circa 1 neonato su 1000 si osserva un pianto persistente dopo la vaccinazione, la cui causa è sconosciuta.

Molto raramente, le persone predisposte (allergia) possono manifestare reazioni di ipersensibilità ai componenti del vaccino, che possono manifestarsi con arrossamento della pelle o prurito. Reazioni più gravi, tra cui l'insufficienza circolatoria, sono estremamente rare (meno di 1 su 1 milione di vaccinazioni).

Sono stati segnalati anche altri problemi in seguito alla vaccinazione. Tuttavia, sono estremamente rari (si verificano in 1 caso su 100.000 o 1 milione di vaccinazioni). È quindi difficile stabilire se la vaccinazione sia o meno la causa.

È importante sapere che i vaccini non indeboliscono il sistema immunitario dei neonati e che non aumentano il rischio di allergie o altre malattie più avanti nella vita.


Per saperne di più :

PDF - Fatti sulla vaccinazione contro difterite, tetano, pertosse, polio, Hib (Epatite B) (2023)

Monitoraggio cantonale delle vaccinazioni in Svizzera

 PDF - Una dose di vaccino in meno per i lattanti - Nuovo schema 2+1 per la vaccinazione contro difterite tetano pertosse poliomielite Haemophilus influenzae b e epatite B (2019)

PDF - Ottimizzazione delle vaccinazioni di richiamo contro difterite, tetano e pertosse (dT/dTpa) negli adulti (2011)