Il virus dell'epatite A si contrae tramite acqua, succhi o alimenti crudi o non sufficientemente cotti (insalate, frutta non sbucciata, frutti di mare, cubetti di ghiaccio), soprattutto nei paesi dove le condizioni igieniche possono essere insufficienti (Asia – Turchia compresa, Africa – tutto il continente, America centrale e del Sud, Europa dell'Est).

hepatite a hepatitis a epatite a
Occhi ingialliti, uno dei sintomi dell'epatite A.
Foto: Centers for Disease Control and Prevention

Il virus dell'epatite A è spesso introdotto in Svizzera da viaggiatori che rientrano da tali paesi. In Svizzera, il rischio di contagio è minimo, a meno di essere in contatto stretto con una persona infetta, il virus è presente nelle feci.

Se contratta durante l'infanzia, l'epatite A è generalmente benigna, anche se in alcuni casi possono insorgere gravi complicazioni. Nell'adulto, l'epatite A provoca inappetenza, nausea, ittero, febbre e fatica intensa che durano alcune settimane o addirittura diversi mesi. Dopo la guarigione non esiste il rischio di sviluppare la forma cronica della malattia, contrariamente all'epatite B.

In rari casi, l'epatite A può essere fulminante e avere un esito letale oppure necessitare un trapianto di fegato.


Per saperne di più :

PDF - Hépatite A en Suisse: nombre de cas déclarés en 2017

Steady Decline of Hepatitis A in Switzerland (in inglese)

 

Vaccinazione contro l’epatite A

Il vaccino contro l’epatite A contiene virus inattivati la cui azione è sostenuta da un sale d’alluminio. È disponibile singolo o combinato con un vaccino contro l’epatite B.

La vaccinazione contro l’epatite A prevede 2 dosi da somministrare con un intervallo di 6 mesi. La vaccinazione combinata epatite A/B prevede 2 dosi intervallate da 6 mesi se la persona vaccinata ha meno di 16 anni. Dai 16 anni compiuti sono necessarie 3 dosi, la seconda dopo 1 mese e la terza dopo 6 mesi.

 

Raccomandazioni per persone a maggiore rischio di complicazioni

  • I pazienti affetti da una malattia epatica cronica.

 

Raccomandazioni per persone a maggiore rischio di esposizione e/o di trasmissione

  • I viaggiatori a destinazione di paesi con endemia da media a elevata.
  • I bambini originari di Paesi con media ed elevata endemia, che vivono in Svizzera e che ritornano nel loro paese per soggiorni temporanei.
  • I consumatori di droghe iniettabili.
  • Gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini.
  • Le persone a stretto contatto professionale con dei consumatori di droghe.
  • Le persone a stretto contatto professionale con persone che provengono da Paesi con elevata endemia.
  • Le persone addette alla manutenzione delle fognature e che lavorano nelle stazioni di depurazione delle acque.
  • Il personale dei laboratori che lavora con il virus dell'epatite A.
  • In prevenzione secondaria, nei 7 giorni dopo l'esposizione.

La vaccinazione prevede 2 dosi di vaccino. Non sono necessari richiami.

 

Per verificare se è necessario vaccinarsi contro l'epatite A prima di un viaggio (area geografica, tipo di viaggio, durata, ecc.) la cosa più semplice è utilizzare l’apposito software di www.lemievaccinazioni.ch. Dopo aver creato un libretto di vaccinazione elettronico, basta inserire le informazioni nella scheda «viaggi» per verificare se è necessaria la vaccinazione contro l'epatite A. Poi, basta cliccare su «bilancio vaccinale» per verificare se si è già/ancora protetti (codice rosso), tenendo conto dei vaccini già ricevuti e registrati.

  www.safetravel.ch – consigli medici per i viaggiatori

 

Grado di protezione del vaccino contro l’epatite A

Il vaccino è sicuro, ben tollerato e immunogeno nel 99% dei vaccinati dopo la somministrazione di 2 dosi. L’efficacia del vaccino per la prevenzione dei sintomi dell’epatite A è del 95-100%. I rari casi di epatite A in persone vaccinate manifestano in genere sintomi attenuati. L’efficacia del vaccino può essere ridotta nelle persone anziane.

 

Effetti collaterali noti del vaccino contro l’epatite A

La vaccinazione contro l’epatite A è generalmente molto ben tollerata.

Può apparire una reazione locale (arrossamento, dolore, gonfiore) nel punto dell’iniezione. Reazioni come mal di testa, stanchezza o febbre sono più rare. Tutte queste reazioni scompaiono in 1-3 giorni.

Effetti collaterali gravi o complicazioni dopo la vaccinazione contro l'epatite A sono estremamente rari.


Per saperne di più :

PDF - Fiche sur la vaccination contre l’hépatite A (2018)

 PDF - Vaccination contre les hépatites A et B dans un contexte de pénurie temporaire d’un vaccin monovalent ou bivalent (sept. 2019)

 PDF - Recommandations pour la prévention de l’hépatite A (2007)