InfoVac

InfoVac – la linea diretta dell’informazione sui vaccini e le vaccinazioni !

HPV - cancro del collo dell’utero

hpv Esistono più di cento tipi differenti di virus del papilloma umano (HPV) che infettano la pelle o le mucose genitali.

Questi virus si trasmettono molto facilmente durante le relazioni sessuali, tramite un semplice contatto con la pelle o le mucose infette. Alcuni provocano delle verruche, altri delle lesioni precancerose o cancerose, colpendo particolarmente il collo dell’utero.

I virus HPV sono la causa più frequente d’infezioni sessualmente trasmissibili, in Svizzera e ovunque nel mondo. Si stima che più del 70% degli uomini e delle donne sessualmente attivi sono contaminati nel corso della loro vita. Il rischio d’infezione da virus HPV è nullo in assenza di relazioni sessuali, ma cresce rapidamente con l'aumentare dei partner sessuali.

 

Il rischio di contagio in Svizzera è massimo tra i 16 e i 25 anni.

La maggior parte delle infezioni da virus HPV non provocano nessun sintomo e la persona infetta non sa nemmeno di essere contagiosa. Certi virus HPV (come i tipi 6 e 11) causano delle verruche genitali (chiamati condilomi) che possono essere visibili o nascoste. Altri tipi di virus HPV (come i tipi 16 e 18) sono capaci di persistere durante mesi o anni nelle cellule infetatte.

In una donna su 4 o 5 circa, un’infezione da virus HPV 16 o 18, si trasforma in lesioni precancerose o cancerose, per esempio del collo dell’utero. Queste lesioni possono essere diagnosticate solo tramite un esame ginecologico specializzato mediante un esame citologico di screening ed eventualmente degli esami complementari. Nessun medicamento permette di guarire un precancro o un cancro causato da un virus HPV. Se invece le lesioni sono individuate in tempo, un trattamento laser o chirurgico può essere efficace.

Il cancro del collo dell’utero è dunque la conseguenza di un’infezione al virus HPV. Nel mondo, è la seconda causa di tumore nella donna, subito dopo il tumore al seno.

In Svizzera, più di 5000 donne sono confrontate ogni anno con una diagnosi di lesioni precancerose del collo dell’utero e devono sottoporsi a degli accertamenti complementari e/ o a un intervento chirurgico. Spesso sono le donne giovani a essere confrontate con questo problema, anche se un cancro può talvolta apparire solo 20 o 30 anni più tardi. Ogni anno quindi in Svizzera, circa 320 donne hanno un cancro del collo dell’utero e un centinaio muore, nonostante un programma nazionale di prevenzione regolare, e nonostante tutti i trattamenti disponibili.

In riassunto:

in Svizzera, 70 donne su cento sono infettate, 6 donne su cento sviluppano delle lesioni cancerose e 1 donna su cento soffre di un cancro del collo dell’utero a causa di un’infezione del virus HPV.

La vaccinazione contro HPV vaccinazione contro HPV protegge a più del 99% contro i virus HPV 16 e 18 che sono responsabili del 70% dei cancri del collo dell’utero. Clicca QUI per saperne di più...

Per saperne di più : (scarica Adobe Reader per poter accedere al documento)
- Schede sulle vaccinazioni: HPV
- Vaccin HPV : Evidences ou croyances small fr